IL PERSONALE

  • Rsa
  • /
  • IL PERSONALE

In un senso ampio e profondo del termine, il patrimonio del Sant’Erasmo consiste prima di ogni cosa nel suo personale, che si dedica, direttamente o indirettamente, alla cura delle persone bisognose e che ha costituto ed intende costituire nel tempo una profonda caratteristica distintiva. 

A seguito di recenti decisioni l’organico della Fondazione è interamente costituito da personale dipendente. Unica eccezione: il servizio di fisioterapia che è in parte gestito da servizio in appalto.

Il Direttore generale vigila sulle attività; cura l’acquisizione di forniture e servizi; gestisce le procedure di assunzione e coordina i servizi amministrativi.

Il Direttore sanitario ha la responsabilità dell’organizzazione delle attività sanitarie. E’ responsabile dell’equipe medica e cura il coordinamento delle attività professionali dei colleghi. Valuta le condizioni sanitarie e le necessità assistenziali delle persone che fanno domanda di ricovero al Sant’Erasmo.

L’equipe medica è composta da tre medici, ciascuno dei quali si occupa in particolare di due nuclei dei sei in cui è suddivisa la RSA. Il medico prescrive specifici atti terapeutico-assistenziali nei confronti degli ospiti, effettua visite periodiche appropriate e aggiorna la documentazione sanitaria. Coordina le attività assistenziali e infermieristiche, sovraintende l’andamento e l’organizzazione della giornata assistenziale e impartisce le necessarie disposizioni organizzative e disciplinari, vigila sulla completezza e correttezza delle comunicazioni e delle consegne, verifica la qualità degli interventi assistenziali e infermieristici.

Gli Infermieri professionali: provvedono alla somministrazione delle terapie, effettuano le medicazioni e provvedono alla rilevazione dei parametri vitali ed all’esecuzione di esami strumentali, secondo le disposizioni ricevute dal medico di nucleo; supportano la Caposala nella supervisione delle attività assistenziali.

Gli Ausiliari socio assistenziali – ASA, provvedono alle cure ed all’accudimento di base dell’ospite e nella giornata assistenziale sono coloro che per maggior tempo a contatto ed in relazione diretta con l’ospiti. Tra i loro compiti l’alzata, l’igiene personale, la vestizione e il cambio degli indumenti, la somministrazione di pasti e idratazione, l’accompagnamento alle attività di palestra o di animazione, la messa a letto.

I fisioterapisti, od altre figure riabilitative provvedono al recupero e al mantenimento delle condizioni di mobilità dell’ospite; prevenendo il deterioramento funzionale del corpo (articolare e muscolare). Danno indicazioni agli ausiliari sulle posture da far mantenere all’ospite e impartiscono indicazioni sulla corretta mobilizzazione, verificando inoltre l’appropriatezza e la funzionalità degli ausili.

Gli animatori ed altre figure professionali di stimolo socio-relazionale si occupano degli aspetti relazionali del tempo libero. Le attività poste in essere mirano al recupero di interessi e di abilità degli ospiti, coinvolgendoli ove possibile in attività significative e piacevoli, con proposte espressive, musicali e ludiche, abbellimento dell’ambiente in occasione dei vari momenti dell’anno, uscite dalla RSA ecc.

Particolare valore viene attribuito all’incontro tra gli ospiti e il mondo della città per promuovere il valore della persona anziana; in particolare si favoriscono incontri con bambini e ragazzi delle scuole di Legnano.

I servizi alberghieri fanno capo alla direzione generale. Il servizio cucina è costituito dal cuoco, che risponde dell’organizzazione delle attività di preparazione pasti e della scelta dei menù, verificando i risultati in termini di qualità e gradimento, e dagli operatori addetti alla cucina, he provvedono alla preparazione dei pasti, predispongono gli alimenti da distribuire nei reparti e durante le feste  e sono responsabili delle condizioni igieniche di preparazioni ed attrezzature applicando le procedure previste dal manuale Haccp. 

Gli addetti alla lavanderia e al guardaroba provvedono al lavaggio di biancheria personale degli ospiti ed asciugamani, alla asciugatura, stiratura, piegatura e consegna nei reparti; distribuiscono nei reparti la biancheria piana (lenzuola, federe, traverse) consegnata dall’impresa appaltante. 

I servizi generali sono relativi agli interventi di manutenzione tecnica svolte dal manutentore/magazziniere interno e da imprese specializzate e tecnicamente abilitate, le attività di pulizia degli ambienti e degli spazi esterni, gli interventi di sanificazione e la manutenzione degli spazi verdi e dei giardini. 

La struttura si avvale di una equipe amministrativa con differenti specializzazioni e compiti, che con la massima disponibilità si adopera per fornire risposta a tutte le varie richieste di informazioni. La direzione si avvale di varie unità dotate della necessaria specializzazione per adempiere ad alcune delicate funzioni. In particolare la Fondazione ha assunto alle dipendenze l’RSPP - Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, con compiti di garantire la sicurezza di ambienti e condizioni di lavoro, la formazione ed informazione del personale sulle tematiche di prevenzione e protezione dai rischi professionali, l’esecuzione della prova di evacuazione annuale ed eventuali esercitazioni ritenute necessarie. 

Infine l’assistenza spirituale viene garantita dal cappellano dell’Ospedale, che con una discreta ed instancabile attività animano la comunità di ospiti e operatori. Grazie alla loro presenza siamo aiutati a fare memoria dell’ideale profondamente cristiano di accoglienza del bisogno e della fragilità umana dal quale trae vita, nella storia e nel presente, l’opera del nostro ente.

Questo sito utilizza cookie per le proprie funzionalità, se vuoi saperne di piu` o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.